DOPO 10 ANNI RIAPRE IL TEATRO GARIBALDI: GIORNO 27 MARZO L’INAUGURAZIONE

Dopo dieci lunghi anni riapre il teatro Garibaldi, ristrutturato. A darne notizia il sindaco di Enna, Rino Agnello che ha dichiarato “era una promessa fatta ai cittadini che oggi mantengo”. Lo splendido teatro, costruito nel 1878, successivamente ristrutturato nel 1930, chiuso dal dicembre 2000, sarà inaugurato il 27 marzo prossimo con un concerto della Fanfara del XII Battaglione Carabinieri Sicilia. I lavori, con un progetto che prevedeva l’adeguamento degli impianti e l’abbattimento delle barriere architettoniche, è stato realizzato dalla ditta RECOGE di Paternò, per 360 mila euro. E’stato sostituito l’impianto di riscaldamento con caldaie nuove e a norme, l’impianto elettrico, l’impianto di illuminazione della volta con luci a led, realizzato l’impianto antincendio e rilevazione fumi, rifatti i servizi igienici, i camerini. Il teatro è stato anche tutto tinteggiato, ad esclusione degli affreschi, rifatte le scale di accesso ai piani e ai camerini, rialzati i parapetti. In economia, con somme del bilancio comunale, sono state restaurate le applique, alcune delle quali realizzate su disegno originale da un maestro artigiano catanese, restaurate le poltrone, le imbottiture dei parapetti, i divani del foyer mentre il vano che prima era adibito a sala bar ospiterà una sala museale dedicata a Paolo Neglia. Lì saranno collocati tutti i mobili provenienti dalla donazione della famiglia del musicista ennese. Nel foyer, sopra ogni porta, è stato collocato un dipinto creato dagli allievi dell’Istituto Regionale d’Arte “Cascio” di Enna, sotto la guida del professore Raimondo Ferlito. I 5 dipinti riprendono i motivi degli affreschi della volta del teatro. Nei palchi, per esigenza relativa alla norma antincendio, si è dovuto installare un tubolare di ottone, ad un metro dal pavimento del palco, per garantire la sicurezza degli spettatori. Tra i materiali è stato scelto l’ottone che ben si lega all’architettura del teatro. Il Garibaldi può contenere 304 posti a sedere di cui 104 posti a sedere nel parterre e 202 suddivisi nei 4 livelli di palchi. Eliminata la gradinata che caratterizzava la piccionaia oggi sostituita con le sedie.
“Il teatro è della città e degli ennesi – dice il sindaco Agnello – Data l’esiguità dei posti a sedere abbiamo pensato che, prima di aprire il teatro alle autorità, lo faremo visitare ai cittadini. Il venerdì 25 marzo, dalle ore 9 alle ore 13 e dalle 16 alle 20 il Garibaldi sarà aperto”.
 Il sindaco e gli amministratori riceveranno gli ennesi, all’interno del teatro, per mostrare l’effetto dei lavori di restauro.
“La serata inaugurale è solo il simbolo della riapertura – dice il sindaco Agnello – Nelle settimane immediatamente successive saranno organizzate serate aperte agli ennesi con la banda Città di Enna, diretta dal maestro Luigi Botte”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati