Difficoltà delle aziende locali del comparto zootecnico

Il Prefetto di Enna, dott.ssa Giuliana Perrotta, ha trasmesso una nota all’Assessorato Regionale alla Salute per rappresentare lo stato di difficoltà, denunciato negli ultimi tempi dalle aziende locali del comparto zootecnico, a causa dei ritardi nella prestazione dei servizi di profilassi vaccinale che, precludendo di fatto la movimentazione dei capi per la mancanza della documentazione sanitaria obbligatoria, rischiano di produrre ricadute economiche pregiudizievoli a carico delle imprese del settore.Nella nota il Prefetto ha sottolineato la centralità della zootecnia nell’ambito del comparto agro alimentare e dell’intero sistema economico di questa provincia, auspicando pertanto che si trovino le soluzioni organizzative più idonee per superare gli inconvenienti occorsi ultimamente e assicurare così la necessaria tempestività nella prestazione dei servizi veterinari, essenziali per l’attività zootecnica del territorio

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati