DAVID SATARIANO CONDANNATO A 30 ANNI DI CARCERE PER L’OMICIDIO DEL SUOCERO

 Si è conclusa con una condana a trent’anni di reclusione il processo a David Satariano di Piazza Armerina che il 27 febbraio del 2007 , così come ha appurato il processo di primo grado, uccise il suocero Calogero Contraffatto con un colpo di pistola. La prova decisiva dell’accusa è stata la registrazione di una telecamera a circuito chiuso che si trovava poco distante dal luogo del delitto.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati