CUFFARO SI DIMETTE. I PROSSIMI SCENARI POLITICI

1/26/2008 –

Con le dimissioni di Cuffaro si apre uno nuovo scenario politico in Sicilia . In realtà è da mesi che si parla delle dimissioni del presidente della regione per cui, conoscendo i nostri politici, alcuni giochi sono già stati fatti o , se preferite  un’espressione in politichese, si può affermare che sono stati consumati alcuni importanti passaggi politici.
Le voci che si sono rincorse in questi mesi danno una probabile candidatura di Gianfranco Miccichè (FI) , fedele uomo politico di Berlusconi, alle prossime elezioni presidenziali. I problemi politici a livello nazionale, potrebbero favorire questa scelta da parte del centrodestra che però deve fare i conti con un MPA intenzionato  a svolgere un ruolo determinante nella scelta del candidato.
Nel centrosinistra non è stato fatto alcun nome. Anzi  sembra proprio che il PD non abbia creduto nelle dimissioni del Presidente e sarà adesso costretto a rincorrere il centrodestra.
Le dimissioni di “vasa vasa” Cuffaro chiudono un periodo della gestione politica della Sicilia forse un po’ troppo paternalistica e affidata all’immagine di un uomo con una buona capacità comunicativa utilizzata soprattutto nei confronti dei ceti più bassi.
Tutto ritorna in mano agl’elettori che dovranno scegliere chi governerà l’Isola. Le vicende giudiziarie di Cuffaro peseranno con molta probabilità sulle scelte, ma di questo il centrosinistra non potrà approfittarne a causa dello scotto che dovrà pagare in termini d’immagine per il fallimento politico a livello nazionale. Tutto sommato crediamo che sarà uno scontro ad armi pari , all’ultimo voto. Difficile fare previsioni, nel frattempo godiamoci questa lunga e già avviata campagna elettorale.

L’articolo originale con eventuali allegati lo trovi qui