CONTROLLO DEL TERRITORIO DA PARTE DEI CARABINIERI: UN ARRESTO E DUE DENUNCE

Riceviamo dal nucleo operativo e radiomobile della compagnia dei Carabnieri di Piazza Armerina, comandata dal capitano Michele Cannizzaro il consueto rapporto sull’attività svolta negl’ ultimi giorni.


1. I Carabinieri dell’ Aliquota Radiomobile della Compagnia di Piazza Armerina, agli ordini del Mar.  Ca. QUARTA Vincenzo, nel corso dei controlli stradali effettuati dalle dipendenti pattuglie nel corso delle ore notturne di sabato e domenica hanno denunciato alla Procura della Repubblica di Enna G.C.R. di anni 28, di Piazza Armerina. Il giovane all’ atto del controllO effettuato mentre si trovava alla guida della sua vettura in compagnia di altri amici, è immediatamente apparso un po’ troppo  “euforico”. Sottoposto ad un mirato controllo con l’etilometro, apparecchiatura ormai in dotazione a tutte le pattuglie del Radiomobile, è stato trovato con un valore alcolemico superiore al doppio del limite consentito. Per lo stesso è immediatamente scattato il ritiro della patente di guida  e la contestuale denuncia per guida in stato di ebbrezza. Multa da 800 Euro a 3.200 Euro e sospensione della patente da sei mesi ad un anno.


2. Nel corso dei posti di controllo effettuati un’ altro giovane proveniente da Gela, T.D. di anni 21, con precedenti penali, è stato trovato alla guida di un’autovettura totalmente sprovvisto di patente di guida per non averla mai conseguita. Come se non bastasse la stessa autovettura è risulta priva di copertura assicurativa. Immediato il sequestro dell’autovettura ed il deferimento del soggetto alla Procura della Repubblica di Enna per guida senza patente. Particolarmente grave la vicenda in questione che evidenzia il comportamento  irresponsabile e quasi “ criminale” di un giovane che oltre a non essere in possesso della patente di guida si è messo alla guida di un’auto priva di assicurazione; facile immaginare quanti danni avrebbe potuto provocare, in caso di malaugurato incidente, ad altri incolpevoli utenti della strada potenzialmente coinvolti.  


3. Infine nella prima mattinata di lunedì un pregiudicato di Siracusa, CASSIBBA Corrado di anni 37, gravato dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno è stato arrestato in quanto trovato alla guida di un autocarro. All’atto della verifica dei documenti è stato riscontrato che con la misura della sorveglianza speciale la patente di guida gli era stata totalmente revocata alcuni mesi prima dal Tribunale di Siracusa per la mancanza dei requisiti morali. Avendo violato le precise prescrizioni della sorveglianza speciale il CASSIBBA Corrado è stato tratto in arresto e condotto presso la Casa Circondariale di Enna a disposizione del Magistrato di Turno, Dott. Marcello Cozzolino, prontamente avvisato. L’autocarro è stato sequestrato.
Oltre 30 contravvenzioni al C.d.S. sono state elevate nel corso del fine settimana per altre norme violate come guida senza cinture di sicurezza, senza indossare il casco protettivo ed altre. Cinque documenti di guida e circolazione ritirati per varie violazioni.



 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati