CIRCUITO DEL MITO: IL 30 CHIUDE ‘ATTRAVERSO LA SACRALITA’, IL 2 PARTE ‘ARTE E GUSTO IBLEO’

 PALERMO – Domani 29 dicembre, alle 20,00, nella cattedrale di Acireale, per il “Circuito del Mito-Attraverso la sacralità”, si rappresenterà “Oratorio de Noel, opus 12”, di Charles Camille Saint- Saens, diretta dal maestro Maurizio Ciampi.
 La rappresentazione, mercoledì 30, chiuderà la sezione “Attraverso la Sacralità” alle 11,30 al Teatro antico di Taormina.
 Il 2 gennaio e fino al 15 poi si terranno undici concerti, sempre per il Circuito del Mito, promossi dall’assessore regionale al Turismo, Nino Strano, in provincia di Ragusa, proponendo un calendario che coniugherà la cultura e lo spettacolo con l’arte e il gusto.
 La manifestazione, che si titolerà “Arte e Gusto Ibleo” ospiterà artisti di livello internazionale, come la East European Philharmonic Orchestra, diretta dal maestro Enrico Lancia.
 Coerentemente con il percorso di valorizzazione del territorio, aspetto che caratterizza il Circuito del Mito, tra le location ci saranno il Castello di Donnafugata, il Palazzo Spadaro di Scicli, il Duomo San Giovanni a Ragusa e il Duomo San Giorgio di Modica.
 Lo spazio scenico degli spettacoli sarà allestito con un’opera realizzata dal maestro Piero Guccione, che tra l’altro ha firmato l’immagine delle locandine di “Arte e Gusto ibleo

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati