Calascibetta – la nuova amministrazione incontra gli anziani

Giorno 7 luglio alle ore 19  Sindaco, Assessori e nuovi Consiglieri Comunali di maggioranza e di opposizione verranno accolti dai “diversamente giovani” del Centro Comunale Anziani di Calascibetta.
 “Sarà un incontro conviviale, di festa, ma anche di riflessione, organizzato  per conoscersi meglio”, afferma il Presidente Antonio Addieri. C’è voglia di sentire quanto hanno da dire i nuovi politici usciti dalle urne un mese fa. Magari, pensando di coccolarli, diranno che gli anziani sono una risorsa.  Invece questi seniores vogliono stare a testa alta quali cittadini di serie A,  propositivi e impegnati a far crescere il livello di socializzazione tra le generazioni e pronti a conoscere e utilizzare le nuove tecnologie, per  investire sui prossimi 80 anni di vita. E allora cosa si attendono dal nuovo Sindaco e cosa hanno da chiedere alla nuova politica? 
 “Le risposte cominceranno ad abbozzarsi durante questo incontro, dove l’humor farà la sua parte importante, perché la satira serve a prendere le distanze giuste da ciò che accade attorno, e perché a volte il sorriso è necessario come il pane per trovare le vere soluzioni ”, fa presente il Vicepresidente Giovanni Rabiolo.

Intanto aumenta la curiosità per quello che il Sindaco dirà ai seniores, e questi si preparano all’appuntamento cercando e componendo aforismi, frasi augurali, barzellette e filastrocche  ironiche, così da rendere importante questa occasione,   parlando nel contempo di ciò che la città si attende. Cosa che già  accadeva nella democratica Atene di circa duemilacinquecento anni fa, dove gli anziani venivano consultatiComunque  qualche segno positivo è stato colto già quando la delegazione del Centro, nel fare visita di cortesia al Sindaco giorno 14 scorso, ha ascoltato la comunicazione  circa il suo interessamento per far redigere all’Ufficio tecnico  il progetto di completamento  dell’immobile, al fine di promuovere  questo a effettiva ‘città dei seniores’.

Nell’occasione verrà esteso all’Amministrazione Comunale e ai Consiglieri l’invito a partecipare alla delegazione  che incontrerà il Papa il 15 ottobre p.v., al quale sarà presentata una petizione a venire a Calascibetta; città che, reggendosi come Amministrazione Apostolica, è parte, seppur minuscola, della Diocesi di Roma, di cui Vescovo è lo stesso Papa.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati