Calascibetta – Festa conviviale al Centro Incontro ”Diversamente giovani”

Sarà una festa conviviale per augurare buon lavoro, e un incontro di riflessione, quello di giovedì prossimo, ore 19,30. 
“A nome dei soci del Centro Incontro, che amano appellarsi come ‘diversamente giovani’,  rivolgiamo ai nuovi politici, votati appena un mese fa, l’invito a un incontro, perché avranno novità per gli anziani, che non vedono l’ora di poter meglio spendere i prossimi 80 anni di vita.” Scherzosamente spiega il Presidente Antonio Addieri.
Infatti si avvierà un  dialogo serio, fatto anche di  leggerezza, con tanti aforismi, frasi augurali, barzellette, colmi e filastrocche, e con tanto humor, insieme a graffiante satira. 
“Comunque sempre con le buone intenzioni di recuperare l’esperienza degli anziani della democratica Atene di circa duemilacinquecento anni fa; città in cui gli anziani godevano di un ruolo sociale molto elevato e  venivano consultati come  consiglieri   e giudici di pace”, osserva il Vicepresidente Rabiolo Giovanni.
Intanto i primi segnali inviati dal Comune appaiono positivi, perché il Sindaco, venendo incontro alle proposte del Centro,  ha disposto la creazione di uno stallo di posteggio auto per invalidi davanti all’ingresso e  pure ha già interessato l’Ufficio tecnico a redigere una bozza di progetto per il completamento  dell’immobile, che così può diventare una effetiva  città dei seniores.                      
L’occasione è buona anche in preparazione di un evento importante per la città di Calascibetta, in accoglimento di invito della FederAnziani Nazionale.         Si tratta di partecipare alla delegazione  che incontrerà il Papa il 15 ottobre p.v., al quale sarà presentata la petizione a venire a Calascibetta; città, che, essendo retta nella forma di Amministrazione Apostolica, secondo la giurisdizione extramoenia della Diocesi di Roma, è legata direttamente al Papa, come proprio vescovo. L’invito è aperto  a tutti. Già ha aderito Don Giuseppe Di Rocco, Parroco di Calascibetta, il quale  sta coinvolgendo altre organizzazioni. Ora l’invito verrà rivolto agli eletti del Comune: Sindaco, Giunta, Presidente del Consiglio Comunale, Consiglieri tutti. 
Durante la serata sarà consegnata all’Amministrazione Comunale la nota contenente la raccolta ragionata di ciò che può servire al Centro per assolvere sempre meglio alla missione e ai compiti affidatigli dal Comune.
Infine per tutti un omaggio: un esemplare dei souvenir creati dal Centro, accompagnato da una composizione sul valore della storia di Calascibetta.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati