Beni culturali:Misseneo: occorre piano manutenzione straordinaria

 “Stiamo aggiornando la mappatura dei siti siciliani a rischio e al piu’ presto vareremo gli interventi per restaurare e mettere in sicurezza i nostri beni culturali”. Lo ha detto l’assessore regionale ai Beni culturali e all’Identita’ siciliana, Sebastiano Missineo, che ha lanciato un piano per la tutela del patrimonio culturale della Sicilia. “Il crollo del portale quattrocentesco del santuario di Maria Santissima d’Alemanna di Gela, per quanto la proprieta’ non sia della Regione – dice Missineo – e’ comunque un fatto grave. Sbaglia, pero’, chi paragona la Sicilia a Pompei La Soprintendenza di Caltanissetta ha gia’ compiuto un sopralluogo e nei prossimi giorni potremo dire con certezza quali opere siano necessarie per riportare il sito nelle migliori condizioni. In ogni caso il nostro obiettivo e’ recuperare le risorse finanziarie per intervenire immediatamente, in tutta la Sicilia, la dove si presenta la necessita’. Ma stiamo lavorando da poco piu’ di un mese. Il centro di restauro sta fornendo il suo apporto attraverso la mappa del rischio, ma anche le Soprintendenze e i Parchi archeologici appena istituiti, stanno dando il proprio contributo per concludere il monitoraggio che ci consentira’ di realizzare azioni mirate per preservare i nostri beni culturali. C’e’ pero’ bisogno di uno sforzo economico non indifferente e per questo motivo voglio lanciare un appello alle forze politiche di ogni schieramento, ma anche ai soggetti privati che vogliono investire nella cultura, affinche’ con il sostegno di tutti si possa varare un efficace piano di manutenzione straordinaria nonostante le difficolta’ economiche in cui versa la Regione”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati