Barrafranca: primo comune in provincia che adotta la campagna di prevenzione infortuni nei cantieri

L’ inizio dei lavori inerente l’opera pubblica del “Palagiovani” di viale Signore Ritrovato decreterà Barrafranca come il primo comune in provincia che adotterà la campagna di prevenzione infortuni nei cantieri di opere pubbliche.  Infatti la struttura del “Palagiovani”, un ex autoparco di proprietà del comune è stato voluto dall’amministrazione barrese del sindaco Angelo Ferrigno tramite l’applicazione della legge regionale 20 del 2007, inerente alle disposizioni in materia di prevenzione e sicurezza dei lavoratori nei cantieri edili. Quindi anche nel territorio provinciale, finalmente, si riesce a trovare applicazione sia la legge regionale 20 del 2007 e quella n. 16 del 2010. Questi due elementi normativi, introdotti dalla regione Sicilia, rimarcano come le stazioni appaltanti di opere pubbliche devono operare in sinergia con i Comitati paritetici antinfortunistici (Cpt) per il settore edile, tanto che  nei cantieri edili di opere pubbliche, devono essere previsti interventi mirati alla prevenzione e alla salute dei lavoratori. Il Cpt di Enna ha il compito secondo le diposizioni normative di erogare la formazione e l’informazione di base (obbligatoria) nei confronti delle maestranze edili sui rischi cui sono esposti durante i lavori così come sulle misure di prevenzione. “ Queste convenzioni tra enti – afferma il sindaco Ferrigno – servono tantissimo quando vi è sinergia e nello stesso tempo si cerca di fare tutto per la prevenzione sugli infortuni. Infatti lo scopo è quello di intervenire a monte per contribuire la riduzione degli infortuni al lavoro”.
Importanti anche le visite periodiche in cantiere tramite i tecnici esperti, in sicurezza e nelle materie prevenzionistiche, del comitato paritetico territoriale di Enna. “ E’ uno strumento che deriva da contrattazione nazionale del settore edile – afferma il presidente dell’ente Cpt di Enna Francesco Paolo Marzulo – ed è preposto a fare prevenzione e cultura alla sicurezza tramite attività di prevenzioni nei cantieri di lavoro”. Il comitato collabora con l’impresa aggiudicataria, in questo caso quella di Alberto Sgrò, per dare corretta attuazione alle norme sulla salute e sicurezza nei cantieri temporanei e mobili. Il Comune di Barrafranca lo scorso dicembre con il sindaco Angelo Ferrigno e il dirigente dell’ufficio tecnico, Salvatore Ciulla firmò una convenzione con il Cpt operante presso la Cassa Edile ennese, i cui rappresentanti di quest’ultimo ente erano il presidente Francesco Paolo Marzuolo assieme al segretario Rosario Consiglio. A breve dovrebbero iniziare i lavori della dell’impresa che si è aggiudicata i lavori. Nell’ex autoparco verrà realizzata un laboratorio musicale ed artistico visto il finanziamento pubblico di 285mila euro

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati