BARRAFRANCA (ENNA) – LA MORTE DI SALVATORE CARONTE

Cominciano ad arrivare i primi responsi dell’autopsia sul cadavere di Salvatore Caronte , ucciso a Barrafranca. L’autopsia eseguita sul corpo rivela che l’omicidio è avvenuto domenica scorsa ed il proiettile , sparato da una pistola da distanza ravvicinata , ha attraversato la testa fuoriuscendo da naso.
Il carattere del Caronte, molto litigioso, fa presumere che il movente del delitto sia da imputare a qualche lite con qualcuno che poi si è vendicato domenica sera. Le modalità dell’assassinio richiamano comunque alla mente i delitti di mafia.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati