ATTIVITA’ PRODUTTIVE: IL BILANCIO DELL’ASSESSORE TONINO PALMA

Il lavoro intenso, costante e determinato dell’assessorato alle Attività Produttive, Turismo e Progettazione Europea, retto dall’assessore Tonino Palma, ha prodotto i suoi frutti. Sono decine i progetti e le attività messi in campo da Palma ,alcune anche in settori che da anni attendevano iniziative, programmi e regolamenti. “A marzo 2009 abbiamo aperto il Suap, Sportello unico per le attività produttive, che ha consentito la semplificazione delle procedure per il rilascio di autorizzazioni amministrative. Contestualmente l‘ufficio è stato integralmente informatizzato per consentire la consultazione via web. Nel giro di 9 mesi sono state prese in carico 570 pratiche relative a nuove aperture, variazioni, ampliamenti e cessazioni di attività – dice l’assessore Palma  – Ampio spazio è stato dato alle attività di regolamentazione delle attività commerciali e artigianali, attraverso il regolamento del commercio su aree pubbliche che comprende la riperimetrazione e la predisposizione di un nuovo bando per l’assegnazione di posteggi nel mercato settimanale, il regolamento per l’assegnazione dei lotti nella zona artigianale che segue la revoca delle assegnazioni alle imprese che non  hanno utilizzati i lotti e l’ampliamento della zona artigiana, che prevede circa altri 40 mila metri quadrati a disposizione delle imprese, il regolamento per le attività di acconciatori ed estetisti. Tra le attività di pianificazione figura anche l’attività relativa alla stesura del Piano Commerciale, del Piano delle edicole e quello Stategico ,che racchiude tutta la programmazione presente e futura che ridisegna il volto della città per i prossimi 10 anni. Sia dal punto di vista urbanistico – continua Palma – che da quello culturale, turistico ed imprenditoriale, grande attenzione è stata posta nel favorire l’associazionismo tra le imprese come misura per contrastare la crisi e rivitalizzare il commercio sopratutto nel centro storico attraverso la creazione del Centro Commerciale Naturale lungo tutto l’asse della via Roma. Nell’ambito delle attività autorizzatorie rivolte alle attività produttive, è in fase di emanazione il bando per il rilascio delle autorizzazioni per taxi e autonoleggio con conducente. Non bisogna dimenticare anche il contrasto all’illegalità e la lotta all’abusivismo, soprattutto nel commercio ambulante, che ha registrato la revoca di 15 autorizzazioni irregolari e occupazione abusiva di posteggio. In questo ambito, anche per le casse comunali, si sono registrati notevoli benefici attraverso il recupero di morosità per mancato pagamento della Tosap, relativo sempre all’occupazione di suolo per il mercato settimanale. Il settore turistico, quest’anno, ha visto la creazione di una task force per il Castello di Lombardia,  tra il Comune di Enna, Soprintendenza ai Beni Culturali, Ispettorato dipartimentale delle Foreste e Gal- Rocca di Cerere che ha consentito opere di consolidamento, di ristrutturazione dell’ex alloggio del custode, che è diventato sede del Geopark e sala espositiva, sistemazione a verde del Castello e  pulitura, apposizione di cartelli esplicativi sulla storia del monumento  e sui reperti rinvenuti. Tutto ciò ha consentito l’apertura al pubblico del Castello  con una migliore fruibilità per i turisti nonché l’organizzazione di eventi e spettacoli nel Cortile delle Vettovaglie. Tra le attività in fase di perfezionamento c’è il patrocinio e sostegno al primo Simposio di Scultura della Città di Enna che vedrà la partecipazione , nei primi mesi del 2010, di artisti di caratura internazionale che si cimenteranno in sculture in pietra sulla figura di Federico II e che rimarranno patrimonio del capoluogo . A valere sui fondi POR sono stati presentati progetti che riguardano il settore turistico e, in particolare, per la riqualificazione dell’area del parco archeologico Castello di Lombardia, Rocca di Cerere, villaggio dei Capannicoli per consentire una maggiore fruibilità di tutta l’area e in particolare dei recenti scavi archeologici effettuati sotto la Rocca. Altra intervento riguarda la realizzazione di un ingresso monumentale al parco della Torre di Federico.  Come attività di sostegno e di promozione delle attività produttive – conclude Palma – l’assessorato ha previsto, attraverso la predisposizione di un apposito bando, l’erogazione di finanziamenti a fondo perduto, soprattutto per i giovani e le donne che intendono avviare una nuova attività artigianale, commerciale e di servizi, nell’ambito del territorio del  Comune di Enna. E’ previsto un finanziamento , del 25 per cento, per investimenti sino a 25 mila euro. Con questa ultima iniziativa, abbiamo inteso dare un impulso alle attività economiche, in un momento particolarmente difficile per tutta economia”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati