ASSALITO DA UN PREGIUDICATO IL COMANDANTE DEI VIGILI URBANI DI PIAZZA ARMERINA

Con l’accusa di resistenze , violenza e lesioni a pubblico ufficiale è finito in manette a Piazza Armerina Antonio Gioia di 51 anni un pregiudicato che nella mattinata di ieri in via Gen. Ciancio , all’altezza dell’ex cinema Excelsior ha aggredito il comandante della polizia urbana , Piero Viola. L’impossibilità di parcheggiare la proprio auto, per la presenza dei vigili che come ogni giovedì controllano la zona in prossimità del mercato settimanale, deve aver indispettito il Gioia che , aperto il finestrino dalla propria vettura ha apostrofato pesantemente l’agente Giovanna Messinese, la quale non ha potuto far altro che chiedere all’uomo di allontanarsi per evitare d’intralciare il traffico.


L’invito non è stato raccolto e dopo essere sceso dalla sua auto , Antonio Gioia ha manifestato il suo disappunto in maniera non proprio civile. A pochi passi si trovava il comandante delle Polizia Municipale , Piero Viola che , intuita la situazione di difficoltà della collega, chiedeva all’uomo i documenti per identificarlo. La risposta dell’uomo non si è fatta attendere: sono volati pugni e calci che hanno colpito il comandante provocandogli lesioni che il locale ospedale ha accertato. La situazione non è degenerata grazie anche all’intervento di due poliziotti in borghese che , per fortuna, si trovavano vicino alla zona dove si sono verificati i fatti. Antonio Gioia è stato condotto in commissariato dove il vice commissario aggiunto, Mario Martello gli ha notificato l’atto di arresto.


Nella foto il comandante Piero Viola

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati