ASP Enna. Progetto pilota per la prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare nelle scuole

Progetto pilota prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare nelle scuole tramite A lezione di cucina per una corretta alimentazione I giovani studenti hanno utilizzato la cucina didattica installata presso il SIAN (Servizio Igiene Alimenti e Nutrizione) dell’ASP di Enna. Si è concluso mercoledì 6 aprile ’16 la prima fase del progetto pilota “Promozione di stili di vita salutari, corretta alimentazione e prevenzione dei Disturbi del Comportamento Alimentare”. Il Progetto, che fa riferimento ai programmi del Piano Nazionale della Prevenzione 2014-2020, è nato dalla collaborazione tra i Servizi Igiene Alimenti e Nutrizione (Dr.ssa R. Ippolito), Materno Infantile (Dott.ssa C. Pucci) e l’Ambulatorio per i Disturbi del comportamento alimentare dell’infanzia e dell’adolescenza (Dr.ssa A. M. Russo) dell’ASP di Enna.

“Condotto secondo un approccio trasversale integrato all’interno dei percorsi formativi già esistenti nella scuola, il progetto – dichiara l’equipe – è finalizzato alla prevenzione dei disturbi del comportamento alimentare e alla promozione di una corretta alimentazione attraverso la creazione di una “task force” nelle scuole che, creatrici e promotrici di cultura, rappresentano luogo privilegiato per la promozione della salute nella popolazione giovanile.” In questo primo step sono stati coinvolti gli alunni e gli insegnanti referenti della classe II E della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto Comprensivo “E. De Amicis” di Enna, prof. G. Grasso, e M. Fontanazza, prof. A. Passione. Nell’ultimo incontro svoltosi presso la cucina didattica del SIAN sono intervenuti gli studenti dell’Istituto Alberghiero di Enna , coordinati dal professore Barberi, che hanno fatto da tutor ai ragazzi della scuola secondaria. Gli alunni coinvolti a loro volta svolgeranno attività di tutoraggio nei confronti degli alunni della scuola Primaria. Il progetto è stato accolto con grande entusiasmo dagli alunni e dagli insegnanti e rappresenta l’inizio di un percorso motivazionale che l’ASP di Enna ha inteso intraprendere verso i temi della promozione di stili di vita salutari e riconoscimento precoce dei disturbi del comportamento alimentare.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati