ARRESTATO OPERATORE ECOLOGICO A PIAZZA ARMERINA PER ESTORSIONE

I carabinieri di Piazza Armerina hanno arrestato Salvatore Di Simone , un trentaquattrenne , operatore ecologico che la settimana scorsa ha tentato di estorcere una somma di denaro ad un’impresa edile impegnata in un appalto pubblico.
Le forze dell’ordine, dopo la denuncia da parte del titolare dell’impresa, hanno teso una trappola al De Simone che, dopo aver ricevuto una busta con alcune banconote segnate, è stato colto in flagranza di reato.
L’episodio dimostra che la denuncia alle forze dell’ordine  in caso di tentata estorsione è sempre la strada migliore da percorrere per salvaguardare la propria azienda. I Carabinieri rivolgono un appello a tutti coloro che hanno subito tentativi di estorsione a denunciare i fatti per consentire di combattere con efficacia il fenomeno del racket, un fenomeno purtroppo presente anche nella città di Piazza Armerina soprattutto per alcuni tipi di attività.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati