APPROVAZIONE LEGGE AGRITURISMO: SODDISFAZIONE LOMBARDO

Palermo, 11 feb. 2010 (Siciliae) – “Esprimo la mia piena soddisfazione e rivolgo un sincero ringraziamento all’Assemblea regionale, a nome dell’intero governo, per l’approvazione di una legge che contiene misure di grande importanza per il mondo dell’agricoltura siciliana.” Il Presidente della Regione, Raffaele Lombardo, commenta cosi’, da Roma, l’approvazione in aula, all’Assemblea regionale siciliana, della nuova legge sull’ agriturismo.”E’ importantissimo che, con l’emendamento a firma dell’assessore all’agricoltura, Titti Bufardeci, che io stesso ho avuto l’onore di illustrare in aula, siano stati destinati 37.5 milioni di euro alla Crias finalizzati a sostenere il credito agricolo. Dando un grande segnale di sensibilita’, l’aula ha anche destinato 12.5 milioni di euro a interventi di carattere umanitario che permetteranno, parallelamente, di dare impulso al settore agrumicolo”. “Si tratta – ha aggiunto il Presidente – solo di interventi d’emergenza che servono ad attutire il peso di una crisi che ha investito in maniera drammatica tutti i settori della nostra agricoltura”.”In queste ore l’assessore Bufardeci sta lavorando alla redazione di un piano complessivo di riorganizzazione delle politiche agricole che comprende l’attivazione di rigorosi controlli sulle importazioni, il varo di un marchio di qualita’, la revisione dell’intero sistema dei commercializzazione dei prodotti. E’ intenzione del governo fare tutto il possibile affinche’ l’agricoltura possa riconquistare la funzione produttiva e di benessere che ha storicamente svolto in Sicilia.””In questo senso, siamo tutti impegnati – ha concluso Lombardo – a far si’ che il governo nazionale superi l’incomprensibile fase di silenzio dinanzi alle difficolta’ del settore e dichiari lo stato di crisi del mercato, misura ormai imprescindibile a giudizio di ogni forza politica sia di maggioranza che di opposizione”.


 

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati