Anva Confesercenti: ”gli operatori della Villa romana del Casale abbandonati al proprio destino”

[ COMUNICATO STAMPA ] Nonostante l’impegno profuso dalla nostra Associazione in questi anni sulla annosa vicenda che ha riguardato la Villa Romana del Casale, ci accorgiamo solo oggi che esistono tantissime associazioni che,  in modo molto discreto tanto da risultare anonimo,  avevano  già preso posizione sulla vicenda. 
Ci dispiace constare che in episodi molto più importanti e gravi di quella che ha riguardato il paventato trasferimento degli Uffici amministrativi della Villa Romana del Casale,  non hanno mai speso una parola. Avremmo gradito che per esempio per la vicenda dell’area commerciale ci fosse stato lo stesso interesse,  considerato che  ogni giorno viene messo a rischio l’incolumità dei commercianti, ma anche dei dipendenti e dei numerosi turisti che quotidianamente vengono a visitare la Villa. E invece niente, silenzio assoluto!
Abbiamo constatato che gli interventi effettuati durante la riunione dell’1 marzo erano parecchio lontano da quella che è la realtà che tutti giorni noi operatori viviamo alla Villa. Per essere chiari la partecipazione di alcune associazioni aveva più le caratteristiche di una semplice “passerella” che di un reale interesse a risolvere le numerose problematiche che ormai da parecchio tempo affliggono il sito. 
Ancora aspettiamo le promesse dei numerosi politici e delle diverse commissioni regionali  che si sono avvicendati e presentate come soluzione di tutti i mali  che ci riguardano, non solo  come associazione di categoria ma anche come semplici cittadini di Piazza Armerina. 
Rileviamo come la mancata realizzazione della strada di accesso che collega l’area commerciale alla Villa Romana, nonostante il progetto e i fondi finanziati per la sua realizzazione, rappresenta l’ennesimo danno che siamo costretti a subire a causa dello scarso interesse che viene mostrato nei confronti di questa realtà turistica che qualcuno si sta impegnando a distruggere. 
In ogni caso la nostra Associazione è stata sempre presente in prima linea con manifestazioni e denuncie.  Da questo momento invito tutte le associazioni che sono rinsavite da questo torpore dove erano caduti da diversi anni a sostenerci pubblicamente, precisando  fin da ora la nostra disponibilità a voler illustrare con dovizia di particolari tutte le ingiustizie di cui siamo stati vittime nel completo disinteresse da parte della politica locale e regionale.  

Presidente Prov.le ANVA -CONFESERCENTI
Salvatore Bonanno 

Responsabile per le problematiche Villa Romana del Casale 
Bonifacio Domenico

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati