AIDONE: PRESENTAZIONE DEL PIANO STRATEGICO PER IL RIENTRO DELLA VENERE

Martedì 29 dicembre alle ore 16,30 nell’aula consiliare del palazzo di Città di Aidone, i vertici dell’università Kore, e l’Amministrazione Comunale di Aidone guidata dal sindaco Filippo Gangi, presenteranno alla cittadinanza il “Piano strategico per il rientro della Venere di Morgantina”, predisposto a titolo gratuito dall’ateneo ennese in virtù di una convenzione sottoscritta con l’Amministrazione Comunale di Aidone. La presentazione cui presenzieranno oltre che il Rettore e presidente della Kore, Salvo Andò e Cataldo Salerno anche il Prefetto sua eccellenza Giuliana Perrotta, la Soprintendente Beatrice Basile, il Presidente della Provincia Giuseppe Monaco ed i rappresentanti della Regione, in particolare degli assessorati regionali ai Beni Culturali ed al Turismo è stata estesa anche ai sindaci dei comuni vicinori ed a tutte le associazioni culturali, sociali ed alle forze imprenditoriali locali ed all’intera cittadinanza. In pratica saranno rese note le strategie di intervento predisposte in questi mesi di intenso lavoro, in particolare la pianificazione urbanistica e la realizzazione di tutte quelle infrastrutture necessarie a rendere la cittadina di Aidone, pronta all’impatto con un evento di portata mondiale e che si prevede farà confluire ad Aidone milioni di visitatori. In particolare la realizzazione di parcheggi e la ristrutturazione della chiesa sconsacrata di San Domenico, individuata come luogo che ospiterà la Venere al suo ritorno dagli Statu Uniti . Il piano sarà nei prossimi giorni oggetto di un secondo confronto che ne consentirà l’elaborazione definitiva e discusso ed approvato in una seduta solenne del consiglio comunale, così come ha assicurato il Presidente del Consiglio Comunale Pino Di Franco. Il piano sarà supportato da interventi finanziari a tutti i livelli compresi quelli di vari sponsor privati.  “Per la comunità di Aidone quella del 29 dicembre sarà un’altra giornata storica – dice il sindaco di Aidone Filippo Gangi – perché saranno rese note le strategie che dovranno essere messe in campo in poco più di un anno. Il mio auspicio è che ci sia una partecipazione di tutta la cittadinanza”. “Ma è anche una giornata storica perché sancisce la vittoria della sinergia tra le varie istituzioni interessate – continua il vice sindaco Enzo Lacchiana – dalla Regione, al Comune, alla Provincia, all’Università Kore, alla Soprintendenza, che in poco tempo, collaborando fattivamente sono riusciti a costruire in pochissimo tempo, ognuno nel rispetto delle proprie competenze,, un progetto comune e condiviso da tutti”. “Il Comune sente la responsabilità di essere comunque l’ente supremo competente sul territorio – ribadisce il sindaco Gangi – ed intende recitare questo ruolo con grande attenzione verso gli interessi della città ma soprattutto con grande disponibilità ed umiltà, di un rapporto di fervida collaborazione con tutte le istituzioni coinvolte e con gli enti locali e realtà territoriali.  E per tutto ciò è doveroso anche ringraziare tutte le forze locali, dalle associazioni culturali, al mondo dell’impresa, ma anche a tanti semplici cittadini, che con i loro consigli sono stati in questi mesi da stimolo per l’amministrazione comunale. Uno stimolo costante che costituisce il vero valore aggiunto e che sicuramente continuerà anche in tutti gli altri mesi che ci separano dall’arrivo della Venere”.

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati