ABORTI CLANDESTINI: A GIUDIZIO 21 PERSONE

PALERMO – Rinviate a giudizio 21 persone, tra cui medici e infermieri, nell’ambito di un’inchiesta su un presunto giro di aborti clandestini a Palermo. Le interruzioni delle gravidanze sarebbero avvenute nello studio privato del ginecologo Domenico Magistro. Secondo l’accusa, per abortire le pazienti avrebbero versato tra 500 e 800 euro

 

Questo articolo è antecedente al 13 marzo 2018. Clicca qui per eventuali allegati